Login
Your search results

FONDAZIONE MORRA GRECO

WHERE

Address: Largo Proprio D'Avellino, 17
City: Napoli
State/County: Campania
Zip: 80138
Country: Italy

La Fondazione Morra Greco per l’arte contemporanea ha sede a Napoli all’interno di quella che fu la pinacoteca del palazzo dei principi Caracciolo di Avellino. Il palazzo, situato nel cuore del centro di questa citta’, in particolare sul decumano maggiore, era uno dei più grandi edifici privati di Napoli; durante la seconda guerra mondiale ha subito notevoli bombardamenti e la parte superstite è questa struttura che si estende su di una superficie di duemila metri quadri che oggi e’ la sede della fondazione.

Il comitato scientifico della Fondazione Antonio Morra Greco è composta da:
Luigi Fassi – curatore arti visive, Steirischer Herbst, Graz, Austria
Elena Filipovic – curatrice del Wiels Contemporary Art Centre, Brussels
Jörg Heiser – editor at large di frieze magazine, Londra
Francesco manacorda – direttore artistico della tate, Liverpool
Heike Munder – direttore del Migros Museum für Gegenwartskunst, Zurigo
Rein Wolfs – direttore artistico della Kunsthalle Fridericianum, Kassel

la fondazione morra greco nasce con lo scopo di aggiungere un altro importante tassello all’offerta culturale pubblica della città di Napoli, o meglio, va a completare tale offerta proponendosi come unica struttura che coinvolge artisti giovani e giovanissimi, in un contesto molto meno ufficiale rispetto agli altri. Il progetto si sviluppa partendo da un nucleo centrale di opere d’arte contemporanea collezionate da Maurizio Morra Greco e successivamente donate alla struttura in esposizione permanente.

La Fondazione Morra Greco tende a caratterizzarsi come un centro attivo volto sia alla documentazione, sia alla ricerca, come un luogo di raccordo e di confronto tra i processi più innovativi e la cultura giovanile, in un clima internazionale in cui il bisogno di confronto e di sperimentazione tocchi l’aspetto sia progettuale che pratico. Il concetto fondamentale sarà quello di produrre, puntare sulla produzione significa mostrare lavori originali non solo per la città, ma anche per le realtà internazionali che già conoscono il lavoro dell’artista.

Oltre ad una politica di acquisizione, la fondazione, attua anche una politica di committenza, realizzando progetti espositivi legati alla specificità del luogo. Napoli e’ da sempre un grande contenitore di forti emozioni che per un artista rappresentano uno stimolo creativo estremamente importante. E’ la ragione per la quale cosi’ tanti artisti sono attratti da questa città. E’ evidente che impiegare al meglio questo straordinario vantaggio che la città offre impone di ospitare artisti facendo in modo che essi lavorino e lascino traccia, ciò crea un fenomeno di contaminazione artistica di straordinaria portata. Da qui la volontà di ospitare artisti, attraverso dei residence programs, facendo in modo che essi lavorino e lascino opere in loco che inevitabilmente hanno il sapore della città in cui sono state concepite.

La fondazione articola il proprio programma di attività attraverso la promozione e la diffusione della cultura visiva contemporanea, realizzando mostre, conferenze, workshop, un residence program per artisti italiani e stranieri, grazie al coinvolgimento di più figure curatoriali.

L’attività espositiva vuole offrire una finestra sulla scena artistica italiana e straniera con la produzione di progetti di artisti realizzati per lo spazio, saranno organizzate tre mostre all’anno.

Le residenze di artisti promuovono lo scambio di idee ed esperienze in campo artistico tra differenti realtà culturali, i workshops danno la possibilità ai giovani artisti di lavorare con artisti di esperienza consolidata.

Il ciclo di conferenze, sei appuntamenti che si terranno durante il corso dell’intero anno, ha l’obiettivo di approfondire alcune tematiche legate all’arte contemporanea invitando alcuni dei più attivi operatori nel panorama dell’arte contemporanea.

CURATOR
ADMINISTRATOR
OPENING YEAR
FINANCING
ITALIAN PARTNERS
FOREIGN PARTNERS
HOSTED ARTISTS
NEWS

Centrale Festival 12 call for entries

centrale festival fano open for entries
Jan 13, 2020
Centrale Festival 12 launches his new call for entries and invites...

Pèire que préiquen, call for land artist

Pèire que préiquen open call
Jan 10, 2020
Through the artist residency Pèire que préiquen (“telling stones”, in occitan...

TransHUMANCE, open call dell’Unione Montana Valle Stura

open call TransHUMANCE di Unione Montana Valle Stura e Ecomuseo della Pastorizia
Jan 09, 2020
Al via la “call for artist” di TransHUMANce, iniziativa, finanziata dalla...

Radici, open call per artisti del paesaggio

radici 2020 open call
Jan 08, 2020
Associazione Demetra e Casa Laboratorio di Cenci promuovono RADICI, un bando...

Earth Water Sky open call

Earth Water Sky open call
Jan 07, 2020
What is the wind? Where does it come from? And why...

CULTURAL ENTREPRENEUR GIOVANNI MORASSUTTI ON ART AIA

Giovanni Morassutti art aia
Dec 24, 2019
Giovanni Morassutti is an Italian actor and theatre director graduated from the...

Roberto Memoli – Quaderno progettuale In Pratica

quaderno progettuale roberto memoli in pratica
Dec 24, 2019
Il programma di residenza IN PRATICA, iniziato lo scorso 30 settembre...

Ludovico Orombelli – Quaderno progettuale per In Pratica

quaderno progettuale ludovico orombelli in pratica
Dec 23, 2019
Il programma di residenza IN PRATICA, iniziato lo scorso 30 settembre...