Login
Your search results

SEMINARIA SOGNINTERRA

WHERE

Address: Via Piazza Maggiore, 40
City: Maranola
Area: Formia
State/County: Lazio
Zip: 04023
Country: Italy

L’Associazione Culturale Seminaria Sogninterra nasce a Maranola (LT) nel 2011 con l’obiettivo di promuovere l’arte contemporanea nella sua funzione sociale, come punto di radicamento nel territorio – di Maranola e oltre – per contribuire a rinnovarne le energie positive di creatività e condivisione.
SEMINARIA è un gruppo curatoriale che focalizza la sua ricerca sull’arte ambientale e relazionale in dialogo con la periferia, fuori dai musei e dalle gallerie, dritta nelle case e nella vita della gente.
SEMINARIA sono i circa 50 artisti coinvolti finora, che si sono messi in discussione in dinamiche di produzione, realizzazione e condivisione molto diverse dal solito, sempre e comunque in costante dialogo con il tessuto urbano e sociale di Maranola.
Ma soprattutto SEMINARIA sono i professionisti, gli artigiani, i volontari, le mamme e le nonne di Maranola che sostengono l’associazione, adottano gli artisti e aprono a tutti le proprie case e cucine.

SEMINARIA realizza:
• la Biennale di Arte Ambientale Seminaria Sogninterra nel borgo medievale di Maranola.
• Un Museo Diffuso in continua crescita, con alcune opere rimaste come tracce permanenti del festival nel borgo.
• Progetti d’arte pubblica in dialogo con istituzioni e festival internazionali.
• Progetti didattici con le scuole, workshop con bambini e adulti, giornate studio.
• Eventi d’arte, musica e teatro in collaborazione con diverse realtà affini.

SEMINARIA guarda all’arte come un’occasione di conoscenza ed esperienza del mondo e crede nella sua funzione sociale. Una produzione partecipata e una distribuzione libera, nella convinzione che si possa dar vita ad un modello alternativo per un reale sviluppo economico, culturale e sociale del territorio.
SEMINARIA cresce e allarga gli orizzonti del suo progetto. Dal 2014 collaboriamo con Fondazione Romaeuropa in un proficuo scambio di idee e nel 2016 è nata la partnership con il Cyland MediaArtLab di San Pietroburgo.
La sinergia sul territorio con il MAP – Museo dell’Agro Pontino di Pontinia (LT) che dal 2011 è divenuto un museo vitale, Guilmi Art Project (GAP) un progetto di residenza artistica attivo a Guilmi (CH) e SITI, un laboratorio cross-disciplinare che indaga il rapporto tra arte, spazio pubblico e territorio.
Dal 2015 in stretta collaborazione il Festival Esperimenti di Gaeta, il Teatro Bertolt Brecht di Formia e la Pinacoteca d’Arte Contemporanea di Gaeta.
Seminaria fa parte di Salamandrina, una rete di associazioni attive a Maranola e deve a Dimore al borgo, l’ albergo diffuso che ospita tanti artisti nei giorni del Festival.

IL FESTIVAL
Il festival d’arte contemporanea SEMINARIA è un luogo di differenza e di stupore, di relazioni e di condivisione, che ogni due anni al finir dell’estate per una settimana trasforma i connotati al borgo di Maranola.
Il festival è la realizzazione dei sogni che l’Associazione semina durante le diverse e molteplici attività che svolge in tutte le direzioni e in tutto l’arco dell’anno. Qui si coagulano gli sforzi e le emozioni, frutti del lavoro sul territorio, del coinvolgimento dei maranolesi e della ricerca artistica.
La linea guida di curatori e artisti è il sogno come effettiva esperienza di scrittura corporea, percettiva, immaginativa: un modo per determinare, di volta in volta, la trama del proprio “sentire”, modificando sé stessi in relazione alle energie catturate nei luoghi.
Circa 20 artisti per ogni edizione sono chiamati ad esplorare criticamente e operativamente la dimensione fisica e sociale di Maranola. Invitati a trascorrere un breve periodo di residenza nel borgo, gli artisti divengono antenne, radar epidermici e neuronali, che si sintonizzano con le diverse variabili geografiche e sociali intercettate ad ogni tappa del loro percorso. Si riappropriano spontaneamente dello spazio e danno forma ad interventi che oscillano tra l’installazione temporanea e l’evento, realizzano microtrasformazioni, azioni performative spaziali, azioni rituali.
I visitatori, nell’attraversamento di un percorso prestabilito di circa 1 chilometro, fatto di salite e discese che si snodano tra i vicoli del paese, tra luoghi pubblici e luoghi privati, incontrano gli interventi artistici che, come mete interstellari, congiungono i punti nello spazio, a creare connessioni fra le persone e i luoghi. Si entra e si esce, si vede e si prosegue, si vive e si ricorda.
La sfida che SEMINARIA propone agli artisti è quella di creare nuove mappe geografiche, in base ad identità che mutano al variare delle coordinate spazio-temporali, delle accumulazioni mnemoniche e delle angolazioni personali che, un passo dopo l’altro, collezionano durante la residenza.
L’invito ai visitatori è quello di lasciarsi coinvolgere in un percorso espositivo insolito, un attraversamento in cui perdersi e riconoscersi, in un continuo gioco fra scena e retroscena, dove fra luoghi pubblici e privati è possibile assistere al dischiudersi incessante di immagini e racconti.

CURATOR
Marianna Fazzi, Isabella Indolfi
ADMINISTRATOR
OPENING YEAR
2011
FINANCING
ITALIAN PARTNERS
FOREIGN PARTNERS
HOSTED ARTISTS
2015: Emanuela Ascari, Laura Cionci, Alexandra Dementieva, Davide Dormino, Anna Frants, Alexei Kostroma, Giacomo Lion, Aurora Meccanica, Gino Sabatini Odoardi, Stalker, Saverio Todaro, Delphine Valli 2014: Martina Angius, Andrea Aquilanti, Carlo Bernardini, Zaelia Bishop, Vincenzo Core, Iginio De Luca, Silvia Giambrone, Marina Paris, Giù Pioventini, Filippo Riniolo, Gino Sabatini Odoardi, Donatella Spaziani. 2012: Valeria Crociata, Carlo De Meo, Luc De Siena, Marco Di Giovanni, Christian Ghisellini, Marina Girardi, Giulia Ledda, Rocco Lombardi, Simone Lucciola, Pablo Mesa Capella, Chiara Mu, Già Piacentini, Serena Piccinini, Quiet Ensemble, Daniele Spanò, Carlo Steiner, Luca Tedesco, Three Minutes Ago, Cecilia Viganò. 2011: Hatem Akrout, Giovanni Albanese, Ivan Barlafante, Emanuela Bizzozero, Daniele Catalli, Carlo De Meo, Christian Ghisellini, Giacomo Lion, Chiara Luzi, Francesca Mariani, Marco Morici, Ignazio Mortellaro, Serena Piccinini, Sonus Loci, Daniele Spanò, Cecilia Viganò.
NEWS

Zaratan AIR | OPEN CALL 2020

Oct 23, 2019
Zaratan AIR | Residency Program OPEN CALL 2020 | 4 Weeks Residency Grant...

Open Call scambio EAC Montevideo – ViaFarini

Oct 14, 2019
Viafarini è lieta di annunciare lo scambio con EAC Espacio de...

Final Participating Artists of URONTO Residential Art Exchange Program

Oct 10, 2019
We are Glad to announce the Final Participants of Episode 08...

OPEN CALL UNDER 35: NEURO_REVOLUTION

Oct 03, 2019
AiR Trieste con il sostegno del MiBAC e di SIAE, nell’ambito del...

Giuliana Marigliano si aggiudica la Open Call “Artful women for skin”.

Sep 30, 2019
Illustratrice napoletana fin da piccola attratta dal mondo creativo e dell’arte....

Open Call SEA Foundation – AiR Tilburg

Open Call SEA Foundation
Sep 30, 2019
2 fully-funded residencies available for artists, curators and art writers. SEA...

Open Call Velferden Centre for Contemporary Art

Open Call Velferden Centre for Contemporary Art
Sep 25, 2019
A working stay of two months at Velferden Centre for Contemporary...

VARC – Open call for 5 artist residency positions

VARC_5 positions artist residency
Sep 23, 2019
VARC is now inviting submissions for 5 funded artist in residence...