Login
Your search results

PUBBLICAZIONE BANDO PARTECIPAZIONE – RITRATTO A MANO 4.0 / JORGE PERIS

18 July 2018

BANDO DI PARTECIPAZIONE – DEADLINE 18 agosto 2018
Ritratto a mano 4.0

Workshop con
 Jorge Peris

12-19 settembre 2018  Caramanico Terme (Pescara), Ex Convento Delle Clarisse – Parco Nazionale della Majella

a cura di Giuliana Benassi
organizzato da Angelo Bucciacchio e Giuseppe Pietroniro

in collaborazione con l’Associazione Culturale Vitoria Gasteiz e l’Associazione ReTe

Torna il quarto appuntamento del workshop Ritratto a mano presso l’ex Convento delle Clarisse di Caramanico Terme (PE). L’ edizione 2018 (12-19 settembre 2018) avrà come protagonista l’artista spagnolo Jorge Peris, invitato a condurre otto giorni di residenza. Dopo la pausa di un anno dovuta ai lavori di riqualificazione funzionale dell’immobile, il Comune di Caramanico Terme, attraverso l’associazione ReTe2 con il nuovo progetto di gestione “ControConvento”, ha rinnovato l’apertura dell’Ex Convento delle Clarisse al progetto d’arte contemporanea Ritratto a mano concepito come appuntamento annuale. Iniziato nel 2014, il workshop ha visto la presenza degli artisti Stefano Arienti e Giuseppe Pietroniro (2014), Simone Berti e Valentina Vetturi (2015), Gianni Caravaggio (2016).
Il complesso architettonico dell’Ex Convento delle Clarisse di Caramanico Terme (PE) si staglia nell’orizzonte dall’altezza di un promontorio, tra i monti della Maiella e del Morrone. Circondato dalle valli dei fiumi Orfento e Orta, è un luogo immerso nel paesaggio protetto dal Parco Nazionale della Majella e posto ai piedi del centro storico del borgo abruzzese famoso per le sorgenti termali.
Le giornate di workshop propongono un’indagine capace di mettere al centro l’opera d’arte intesa sia come elemento di riflessione che come proposta esperienziale.
Partendo da un topos che riguarda la genesi dell’arte, il ritratto, il workshop propone una riflessione sulla possibilità di raccontare se stessi e sui potenziali mezzi espressivi adatti ad esprimere l’identità di ciascuno. ritratto a mano vuole essere quindi un’esperienza vissuta come ricerca personale e condivisa, basata sul confronto reciproco, alla scoperta delle potenzialità dei vari linguaggi artistici.
Gli artisti selezionati avranno modo di confrontare il proprio lavoro con quello dell’artista-tutor, sviluppando, sulla base delle tematiche trattate, un progetto da concretizzare in occasione della presentazione dei lavori aperta al pubblico, prevista il 19 settembre 2018, giornata conclusiva del workshop.
Scopo del Workshop Il laboratorio, condotto dall’artista Jorge Peris, si apre con l’obiettivo di lavorare sulla capacità del racconto di se, sull’identità e sui modi con cui è possibile rappresentarsi e raccontare se stessi nel rapporto con l’opera. Partendo da un approccio volto a indagare il rapporto uomo-natura, la riflessione prende avvio dall’ascolto del se e della natura circostante, interpretandone gli aspetti materici, visivi e metamorfici in senso poetico.
Il progetto intende riscoprire la continuità fra l’esperienza estetica e il normale processo di vita; ritornare alla radice esperienziale e alla tradizionale analisi materica attraverso un’indagine accompagnata dall’artistatutor, il quale metterà in campo le proprie riflessioni e i propri metodi per creare un confronto e un dialogo con ciascuno dei partecipanti, sia a livello individuale che collettivo.
Lo scarto tra la sfera individuale e quella corale si gioca nella ricerca di un linguaggio artistico personale e libero, capace di comprendere nell’opera l’idea di un ritratto del se.
Il workshop prevede l’utilizzo di vari media artistici quali il disegno, la pittura, la fotografia, il video e la progettazione di atti performativi e terrà conto della storia e delle caratteristiche del luogo.
In programma un incontro con Simone Ciglia (Storico dell’arte e Assistente ricercatore MAXXI).

>Jorge Peris
Alzira (Spagna), 1969. Vive e lavora a El Palmar (Spagna).
Il suo lavoro, principlamente caratterizzato da installazioni site-specific, è generato da materiali naturali che apportano nell’opera un senso di legame radicale al processo metamorfico della materia. La ricerca dei materiali coincide con quella dell’equilibrio, della tensione e del rapporto uomo-natura in termini di visione e avvicinamento al processo vitale. Il sottile limite dell’equilibrio viene spesso sfidato dall’artista attraverso la costruzione di installazioni scultoree che diventano architetture naturali, monumenti della vita e della morte, generatori di nuovi ambienti spaziali. Gran parte della sua produzione è di origine organica e i lavori si trasformano seguendo i processi chimico-naturali delle componenti materiche.
Le opere di Peris fanno parte di importanti collezioni come la Collezione MAXXI, Antinori e Collezione Giuliani. Ha esposto in diverse gallerie e strutture museali, ricordiamo le mostre più recenti: 2017 Olmo 2017. Luis Adelantado Valencia, Espana; Acidus 2017. HIT Gallery, Bratislava; Don’t Look Like a Line. Galeria Pinksummer, Torino. The Hierophant, Galeria Nicodim, Bucharest. 2016 Portal del angel, Cantina Antinori, San Casciano Val di Pesa; The Milky Way 3, Galeria Gio Marconi, Milano, Toute premiere fois, Visconti 22, Paris, Francia. There is no place like home, Ponte Marconi, Roma; Scarecrows Contemporary Art Exhibition, Domaine Sigalas, Santorini, Grecia. 2015 Dolmen, Sinfonia nr.7, Magazzino D’Arte Moderna, Roma; 519+40, Fundacion Pastificio Cerere, Roma; Explorations, Museo del Castillo de los Duques de Wurttemberg, Montbeliard, Francia. Icastica, Arezzo 2013 Los Pies de Judas, Pinksummer, Genova; The Naturalists, Incontri in Terra di Siena, Tuscany, Italia. Micol Assael, Jorge Peris, Nunzio, Galeria Bonomo, Bari, Italia. Encore Plus, Magazzino Arte Moderna, Roma. 2012 Tamaris, Chateau de Montbeliard, Francia. 2011 Aladas Almas, La Conservera: Centro de Arte Contemporaneo, Ceuti, Murcia. 2010 Micro, Aureo, Adela, MACRO, Roma. 2009 This Way-waiting for the Blackout, Sprovieri Gallery, Londra. Marte in Gaia e Cosimo vs sotto il monte Sinai, Parascha passo 32, Micamoca, Berlino. The Monkey Waiting for the White Flamingo, Foksal Gallery Foundation, Varsavia. 2008 E441, Newman Popiashvili gallery, New York. 2007 Marte in Gaia e Cosimo, Galleria Zero, Milano; Diamante, Magazzino d’Arte Moderna, Roma; Egitto in Luigi, MAN, Nuoro.
Il workshop è curato da Giuliana Benassi, organizzato da Angelo Bucciacchio e Giuseppe Pietroniro, in collaborazione con l’Associazione Culturale Vitoria Gasteiz e l’Associazione ReTe.

REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE
Il workshop è rivolto ad artisti senza distinzioni di età, sesso e nazionalità.
Ai candidati è richiesta esperienza e competenza all’interno del settore.

MODALITA’ E QUOTA DI PARTECIPAZIONE Per partecipare al workshop si prega di inviare entro e non oltre venerdì 18 agosto 2018 , all’indirizzo mail ritratto.a.mano@gmail.com , il seguente materiale:
− una descrizione della propria attivita di ricerca in formato pdf;
− 3 immagini dei propri lavori o progetti di ricerca in formato pdf;
− un curriculum aggiornato in formato pdf;
Costo di partecipazione per otto giorni (12-19 settembre) + alloggio: 200 euro
I dettagli per il pagamento della quota d’iscrizione verranno resi noti nella mail di conferma alla partecipazione.
L’alloggio è gratuito. Le spese di viaggio sono a carico dei partecipanti.

CARATTERISTICHE DELLA STRUTTURA
L’Ex Convento delle Clarisse è dotato di ampie camere da letto che verranno condivise dai partecipanti, di una cucina ad uso comune, doppi servizi igenici e doccie, un anfiteatro all’aperto, vari spazi che verranno utilizzati per gli incontri del workshop e assegnati, in base alle varie esigenze, ai partecipanti per lo svolgimento del lavoro individuale.

SELEZIONE DEI PARTECIPANTI
Una commissione (composta dall’artista-tutor, dal curatore e dagli organizzatori) selezionerà -sulla base del materiale pervenuto- 15 artisti. I nomi dei partecipanti verranno resi noti entro venerdì 24 agosto 2018.

SEDE E CALENDARIO DEGLI APPUNTAMENTI
Tutti gli incontri si terranno presso gli spazi dell’ Ex Convento Delle Clarisse a Caramanico Terme (Pescara).
Mercoledì 12 settembre: arrivo, presentazione seminario e sistemazione. Cena di benvenuto.
Giovedì 13 settembre – Martedì 18 settembre: workshop.
Mercoledì 19 settembre conclusione workshop e presentazione dei progetti sviluppati.
*Sono previste escursioni nel Parco Nazionale della Majella.

DIRITTI
Ai partecipanti selezionati è riconosciuta la titolarità dei diritti morali e d’uso che eventualmente possano sorgere dall’opera o attività di ricerca realizzata dai singoli partecipanti durante il workshop. Ogni altro diritto pertinente alle opere, pubblicazioni e materiali forniti durante il workshop è da ritenersi di esclusiva titolarità dei soggetti eroganti. La richiesta di partecipazione al progetto implica l’automatica accettazione di quanto innanzi previsto.

INFO e CONTATTI
email benassigiuliana@gmail.com – angelo.bucciacchio@gmail.com
mob. +39 333 1230817 – +39 329 1412890
www.ritrattoamano.it