Login
Risultati della ricerca

MUSEO CARLO ZAULI

DOVE

Indirizzo: Via Croce 6
Città: Faenza
Area: Ravenna
Regione: Emilia-Romagna
CAP: 48018
Paese: Italy

Il Museo Carlo Zauli è un contenitore che dal 2002, attraverso le sue collezioni, e le diverse attività, esplora e diffonde l’arte contemporanea in tutti i suoi linguaggi, con un’attenzione particolare alla ceramica, materiale della tradizione locale. Si trova infatti a Faenza, in pieno centro, all’interno dei locali che furono dal 1949 di Carlo Zauli, uno dei più rappresentativi scultori del 900, di cui promuove il lavoro e la storia, attraverso la gestione dell’Archivio, mostre itineranti, pubblicazioni, conferenze. 
Con l’apertura del museo si è riprogettato lo spazio in modo che raccontasse con strumenti attuali la vitalità e l’incontro tra artisti che ne avevano caratterizzato l’atmosfera sin dal 1949.
E’ dunque con tale spirito che, sotto la direzione di Matteo Zauli, figlio dell’artista, MCZ è divenuto in questi anni un punto di riferimento nella produzione e nella divulgazione dell’arte contemporanea, grazie alle Residenze d’Artista, ai cicli di conferenze, a rassegne di musica contemporanea, oltre che a percorsi didattici per bambini, studenti e adulti. Dal 2014 è sede di un fablab.
Ospita la collezione Carlo Zauli con opere esposte in un percorso cronologico dai primi anni Cinquanta fino agli Ottanta che attraversa anche il giardino, i laboratori, lasciati al loro stato originario, tuttora luogo di lavoro, e le cantine adibite a magazzini, oltre a una sala dedicata alla progettazione industriale di piastrelle.
Dal 2003 Residenza d’Artista ha contribuito alla diffusione del mezzo ceramico fra gli artisti contemporanei attraverso lavori realizzati ed esposti in contesti internazionali. Ha portato inoltre alla creazione di una collezione che affianca quella dedicata a Zauli all’interno del museo, esposta per la prima volta nel 2014 occasione di una mostra collettiva presso Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia.
Il museo nasce dalla trasformazione dell’atelier dello scultore Carlo Zauli in un contenitore dedicato ai linguaggi contemporanei basato su due parole chiave che ne hanno caratterizzato l’esistenza fin dal 1949: incontro e sperimentazione. Ispirandosi alle parole di Carlo Zauli, che scrisse di essere diventato davvero lo scultore che conosciamo dopo aver frequentato alcuni artisti importanti, come Lucio Fontana, Leoncillo o Alberto Burri, Residenza d’Artista crea occasioni di scambio e conoscenza fra l’ospite invitato, che non conosce normalmente il territorio e il materiale, gli artisti locali, gli artigiani, gli studenti, e tutta la città attraverso modalità che vanno dalla mostra, ai talk o laboratori, passando da cineforum a incursioni in spazi sconosciuti.
Residenza d’Artista è ogni volta un’avventura sperimentale: un team di persone che mai si sono incontrate prima si cimenta in un processo creativo guidato da un artista che non conosce le regole e ceramiche, con esiti sempre unici e sorprendenti dal punto di vista artistico, tecnico e relazionale.
Come in ogni edizione viene offerta la possibilità agli studenti di vivere in prima persona l’esperienza di seguire l’artista invitato all’interno del progetto Corso per Curatori, che forma attraverso una esperienza sul campo i giovani interessati a questo percorso di studio.

CURATORE
Monica Zauli
AMMINISTRATORE
Matteo Zauli
ANNO DI APERTURA
FINANZIAMENTI
PARTNERS ITALIANI
Comune di Faenza, Regione Emilia Romagna, SIAE | Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura , IBACN Istituto per i Beni Artistici e Naturali della Regione Emilia Romagna, Coop Ceramica Imola, Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio Faenza, Associazione Amici della Ceramica e del Mic, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna
PARTNERS STRANIERI
ARTISTI OSPITATI
Bruno Peinado a cura di Viola Emaldi, Sergia Avveduti, Pierpaolo Campanini, Gianni Caravaggio, David Casini, Alberto Garutti, Francesco Gennari, Piero Golia, Eva Marisaldi, Mathieu Mercier, Maurizio Mercuri, Marco Samorè, Luca Trevisani, Sislej Xhafa a cura di Daniela Lotta. Daniel Silver curated by Marco Tagliafierro. Salvatore Arancio a cura di Guido Molinari. Christian Frosi e Diego Perrone, Natascia Fenoglio e Patrick Tuttofuoco a cura di MCZ. Anemoi, Lorenzo Commisso, Giovanni Giaretta in collaborazione con Fondazione Bevilacqua La Masa Simon Mc Grath, Davide Valenti in collaborazione con Premio Artelaguna. Marco Basta/Alessandro Di Pietro/Michele Gabriele/Andrea Romano/Jonathan Vivacqua, Luca Monterastelli in collaborazione con Via Farini DOCVA Jonathan Monk a cura di Guido Molinari.
NEWS

Vis à Vis Fuoriluogo . 23

Ago 31, 2020
Vis à Vis Fuoriluogo 23 Artists in Residence Project Victoria DeBlassie/Connor...

HOLYDAYS 2020 RESIDENCY A WEEK FROM MONDAY

Ago 17, 2020
Open call Residenza-progetto: 7 – 13 settembre 2020 Deadline: 28 agosto...

INTERNATIONAL RESIDENCIES – I VINCITORI

Ago 13, 2020
Tra Ie 47 proposte arrivate da tutto il mondo, i progetti...

CORNIOLO ART PLATFORM – SEMINARIO CON GRUPPO IPPOLITA

Lug 21, 2020
2 – 6 SETTEMBRE 2020 CORNIOLO ART PLATFORM, BORGO SAN LORENZO...

OPEN CALL_RITRATTO A MANO 6.0

Lug 21, 2020
OPEN CALL_RAMO 6.0 20-28 agosto 2020 deadline 7 agosto 2020 Siamo...

CROSS AWARD 2020 – NEW OPEN CALL

Lug 20, 2020
OPEN CALL CROSS Award 2020 – VI edition   LIS Lab...

WORD PLAY: Art & Poetry

WORD PLAY: ART ‹
Lug 16, 2020
WORD PLAY: Art & Poetry Bando di partecipazione Mahler & LeWitt...

RESIDENCY PROGRAM 2020 – TIR Production

Lug 13, 2020
CORNIOLO ART PLATFORM 2020 ECHOES DANZE TRASPARENTI 24 LUGLIO 1 AGOSTO...